Spazio d’ascolto

Da anni sono attivi, presso l’Istituto, servizi di psicologia scolastica gestiti dall’Associazione Pro.di.Gio.

Lo Spazio Psico-Educativo (SPE) è un servizio che vuole essere una risorsa per gli adulti presenti nella Scuola Primaria (insegnanti e genitori) che sentano il bisogno di un confronto educativo su tematiche quali apprendimenti, genitorialità, regole educative, aspetti emotivi, comportamentali e relazionali, che possono caratterizzare il delicato passaggio del bambino e della sua famiglia dalla Scuola d’Infanzia alla Scuola Primaria. Esso è nato successivamente al Servizio di Consulenza Psicologica della Scuola Secondaria di primo grado (SCP), dai bisogni degli insegnanti di anticipare il momento della consulenza alla Scuola Primaria, per favorire una migliore prevenzione del disagio ed una più efficace promozione del benessere del bambino e dell’adulto che lo affianca nel percorso di crescita educativo.

Il servizio, che non ha finalità di cura né di diagnosi, ha come obiettivi primari: dare sostegno agli insegnanti nel comprendere più facilmente le diverse forme di disagio scolastico, relazionale, sociale e affettivo degli studenti; facilitare e sostenere l’emergere, nello stesso corpo insegnanti, di strategie o interventi anche individualizzati sulle singole situazioni problematiche (ragazzi e famiglia), partendo dall’importanza delle risorse interne maturate dalla esperienza diretta. Il progetto sostiene ed incentiva, come modalità di lavoro, il gruppo, in quanto questa modalità facilita collaborazioni e sinergie, oltre ad una più snella comunicazione scuola-famiglia.

La metodologia è quella della consulenza breve che prevede un numero limitato di incontri della durata di non più di un’ora. Lo psicologo è tenuto al rispetto del segreto professionale rispetto ai contenuti dei colloqui nei confronti di tutti gli utenti.

Il Servizio di Consulenza Psicologica (SCP) attivo presso la Scuola Secondaria di I Grado ha come obiettivi specifici: facilitare una lettura corretta da parte degli insegnanti delle diverse forme di disagio scolastico, relazionale, sociale e affettivo degli alunni; proporre e co-progettare con il corpo insegnanti sia percorsi formativi rivolti a loro stessi e/o ai genitori, sia interventi individualizzati sulle singole situazioni problematiche (sul ragazzo ed eventualmente sulla famiglia).

Il servizio, che non ha finalità di cura né di diagnosi, ha come beneficiari delle consulenze individuali con lo psicologo scolastico i docenti, gli studenti, i genitori e il personale ATA non docente. La preadolescenza, fase evolutiva estremamente delicata e oppure di un più tranquillo temporale. Il servizio vuole anche offrire uno spazio in cui gli studenti possano risvegliare la propria voglia di pensare, parlare, capirsi e confrontarsi in relazione a problemi e bisogni affettivi, relazionali, di identità o che riguardano il proprio futuro.

La metodologia è quella della consulenza breve che prevede un numero limitato di incontri della durata di non più di un’ora. Lo psicologo è tenuto al rispetto del segreto professionale rispetto ai contenuti dei colloqui nei confronti di tutti gli utenti.

Per contattare lo psicologo scolastico, Dott. Giulio Martinelli, telefonare nei plessi e chiedere del docente referente dello Sportello Psicologico. Sarà possibile, per i genitori, prenotare un appuntamento  di consulenza gratuita.

Rete Scuole Green

pulsante Scuola Digitale
Designed by Freepik

Covid-19